CENA VEGETARIANA DA MÈ CUMPARI TURIDDU A CATANIA

me_cumpari_turiddu

Mè Cumpari Turiddu

La Sicilia, con tutte le materie prime che produce, è capace di far girare la testa a tutti gli appassionati di cibo. Da Catania è possibile raggiungere in poco tempo Noto, dove oltre alle mandorle, nella via principale troverete una delle migliori pasticcerie d’Italia, il Caffè Sicilia (che io ho trovato chiuso!), Modica, famosa in tutto il mondo per il cioccolato (Bonajuto docet), Bronte per i pistacchi ecc ecc..  Chiudete gli occhi, puntate il dito in un punto a caso della mappa della Sicilia, ecco, sicuramente avrete beccato un posto in cui è presente una specialità.

Da Mè Cumpari Turiddu, abbreviato MC Turiddu, hanno ben capito l’importanza di quello che la terra offre, e tutto quello che viene servito nei piatti è presidio Slow Food. Prodotti di altissima qualità ed ecosostenibili, e perché no, molti dei quali vegetali.

Il locale è in centro, nella zona del porto; accogliente, con locandine di film siciliani appese ai muri e un balcone che si affaccia sui tavoli che ti fa sembrare di essere in un cortile catanese.

Il menú presenta vari piatti a base di carne e pesce ma anche una buona scelta di pietanze vegetariane. Molto interessante anche la carta dei vini (noi su consiglio del sommelier abbiamo scelto il Giffarò, sapiente uvaggio di Cabernet Sauvignon e Syrah, che si è rivelato un ottimo vino).

Prima di ordinare, come benvenuto, arriva una composizione di olive, pomodorini secchi e quattro varietà di pane prodotto in casa con farine locali. Continuiamo la cena con una degustazione di formaggi locali, dei Nebrodi, degli Iblei e dei Peloritani, con confetture biologiche e mieli di Ape Nera Sicula. Gustosissimi i tortini dell’orto con salse di Oliva nera minuta alla brace, detterino al forno e basilico. Tra i primi, una zuppa vegana con legumi del giorno dei Presidi Slow Food (non l’ho assaggiata) e delle caserecce di grano biologico al pesto, pistacchio di Bronte, mandorle di Noto, Ragusano Dop e scorzetta di limone. Piatto delicato ma allo stesso tempo delizioso! Anche la lista dei dolci rimane fortemente legata ai sapori siciliani e in particolare agli agrumi. Abbiamo voluto quindi assaggiare un “fresco al mandarino” con salsa di mentuccia e una spuma di arancia, con croccante di mandorle a salsa al cioccolato bianco e cardamomo.  Molto buoni anche se personalmente prediligo altri sapori.

Non poteva mancare un assaggio di passito Ben Ryè di Donnafugata. Che dire.. semplicemente paradisiaco.

La spesa si aggira sui 35 euro a testa incluso il vino, un prezzo più che onesto vista la qualità del cibo.

Indirizzo: via Monsignor Ventimiglia 15 I – 95124 Catania
Telefono: 0957150142
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/pages/Mè-Cumpari-Turiddu/181739561856263