FRAM CAFE’ – BOLOGNA

Fram

Il Fram è un posto così carino e delizioso che sembra uscito direttamente dal favoloso mondo di Amélie. E’ posizionato in Via Rialto, proprio di fronte all’omonimo cinema, ed è gestito da mamma e figlia che lo hanno accuratamente arredato con oggetti provenienti dai mercatini dell’antiquariato quali sedie in ferro battuto, tavolini in legno, poltroncine, cartoline e manifesti degli anni 60.

Ci sono stata qualche mattina fa: per colazione ho ordinato del pane di kamut con margarina e marmellata biologica e un cappuccino classico (è però possibile richiedere la versione con latte di soia). Ci sono anche brioches bio di kamut, brioches salate di farro e semi di zucca e girasole. Essendo rimasta poi tutta la mattina a leggere – a disposizione dei clienti ci sono diversi quotidiani e la rivista l’Internazionale – all’ora di pranzo ho provato un panino vegetariano. La gentilissima Elena mi ha chiesto con quali ingredienti lo volessi e oltre all’hamburger veg l’ho fatto farcire con rucola, pomodoro e formaggio. Ogni giorno, troverete anche delle torte salate (verdure, zucca e pecorino..) e dolci. New entry è la torta ‘maisotta’ che viene prodotta senza glutine, ottima, anche se io ho un debole per la tenerina.

Simbolo del Fram è  una gabbiettina per uccelli appesa al muro di una parete, ma scordatevi di trovare dei volatili, al suo interno ci sono i bigliettini con i desideri dei clienti. Io non ne ho mai espresso uno, ma se proprio dovessi sarebbe egoisticamente questo “Visto che ora lavoro e non riesco più a venirci spesso, qualche volta mi piacerebbe trovare il Fram aperto nel week end. Sarebbe un regalo bellissimo mangiare una buona fetta di torta sorseggiando un tè in una domenica pomeriggio d’inverno”.

I prezzi sono contenuti: i panini costano circa 5 euro e le torte dai 2,80 ai 3,50 euro.

Indirizzo: Via Rialto, 22/c – Bologna
Aperto dal lunedì al venerdì

ZAZIE – BOLOGNA

Zazie

Quando siete in zona Via Indipendenza a Bologna, imbucatevi in via Malcontenti e andate a bervi un centrifugato da Zazie, li fanno al momento e con i gusti che preferite. Opzione interessante per i vegani è anche il frullato di frutta e latte di soia.

Ci sono stata la settimana scorsa per pranzo;  per il caldo non avevo molta fame quindi la mia idea era quella di prendere un gazpacho fresco o una coppetta di frutta e yogurt, ma appena varcata la soglia di Zazie sono stata accolta dal profumino della zuppa del giorno preparata con porro, patate e carote. Alla zuppa, servita d’estate tiepida, si possono aggiungere a scelta dei crostini piccanti e non o del tamari. Stessa cosa per lo yogurt, se prendete quello bianco potete scegliere voi con cosa guarnirlo; spezie, frutta secca, muesli e cereali sono all’interno di vasi di vetro sul bancone.

Il locale è molto piccolo – ci sono solo 5-6 posti a sedere – e tutto ecologico, dal bancone  realizzato con vecchie porte in legno riciclate alle posate in Pla, un polimero biologico biodegradabile.

Sorpresa finale: sebbene tutti gli alimenti proposti sono di altissima qualità e biologici i prezzi non sono per nulla alti.
Di un centrifugato e una zuppa ho speso 7 euro.

Indirizzo: Via Malcontenti 13/A, Bologna
Orari di apertura:
09.30 alle 21.00; domenica brunch dalle 10.30 alle 19.30

Sito di Zazie (interessante la sezione sulla filosofia da cui nasce Zazie)

NEGOZIO LA TERRA DEL TEMPO DEL BENE – BOLOGNA

La Terra del Tempo del Bene

Negozio biologico a km 0 dove si possono trovare spezie, cereali, riso, farine sfuse, pane speciale, frutta disidratata, legumi vari, vini locali, birre artigianali – l’ottima Beltaine alle castagne – e dell’ortofrutta freschissima; ultimamente vendono anche del seitan e del tofu!
Nella mia dispensa non mancano mai i cereali per la colazione e i vasetti di sotto’olio preparati con le verdure de “La terra del Tempo”.
I prezzi sono ovviamente un po’ più alti dei supermercati medi, ma l’alta qualità offerta e soprattutto conoscere la provenienza e i metodi di coltivazione dei prodotti non vi farà rimpiangere quei due euro spesi in più, e poi, potete sempre usufruire delle numerose offerte proposte tra le quali il servizio a domicilio gratuito!

Vi riporto di seguito la ricetta fornita dal negozio per mettere sott’olio i pomodorini secchi (ovviamente acquistati a La Terra del Tempo)

Ingredienti:
600 gr. di pomodori secchi
aceto di vino bianco
2 foglie di alloro
timo
due peperoncini piccanti
4 spicchi d’aglio
olio extravergine d’oliva
basilico

Preparazione:

Questi ingredienti consentono di preparare due vasetti da 400 gr circa.
Versare in una pentola un litro di acqua e uno di aceto. Appena bolle mettere le foglie d’alloro. Lavare i pomodori secchi, versarli nella miscela di acqua e aceto bollente e far cuocere per tre minuti da quando riprende il bollore.
Scolarli bene, e stenderli distanziati su un canovaccio pulito. Coprirli con carta assorbente da cucina e lasciarli asciugare per un giorno.
Tagliare a fettine l’aglio, a pezzetti il peperoncino e pulire bene le foglie di basilico (attenzione se le lavate che non rimangano umide!). Mettere a strati in un vaso pulitissimo prima alcuni pomodori, poi un paio di fettine d’aglio, foglioline di timo e foglie di basilico. Continuare fino a terminare gli ingredienti. Comprire completamente di ottimo olio extravergine d’oliva, chiudere i vasi e lasciarli riposare per almeno un paio di settimane in un luogo fresco.

Indirizzo: Via Galleria 31/4, Bologna

BIO COFFEE E TEA SHOP HESPERIDES – LANZAROTE

E’ tempo di vacanze!
Se vi capita di soggiornare a Lanzarote (ora con i voli low cost di Ryanair un a/r costa all’incirca 100 euro) a meno che non vogliate andare in uno dei tanti ristoranti acchiappaturisti italiani o che non vi nutriate per tutta la durata della vacanza con gli ottimi formaggi di capra della zona e papas arrugada (delle piccole patate cotte con la buccia) non troverete molto di veg-commestibile. Ma a Teguise, un pittoresco paese a nord dell’isola, famoso più che altro per il mercatino della domenica, c’è un meraviglioso locale biologico che offre un’ampia rosa di piatti e tapas vegetariani e vegani.
Vi riporto parte del menù:
Smoothies e succhi biologici freschi
Tapas di Falafel e Hummus (da prendere assolutamente con del vino Malvasia, prodotto tipico della zona)
Panini bio tra cui uno vegano farcito di hummus, tofu affumicato, gomasio e lattuga
Zuppe di cereali e legumi e addirittura un risotto con tofu e funghi! (purtroppo non avevo abbastanza appetito per ordinarlo)
I prezzi vanno dai 3 per le zuppe ai 12 euro dei risotti.

Hesperides è anche un fornitissimo negozio di tè, tisane e prodotti biologici. Altamente consigliato!

 

Indirizzo: Calle Leon Y Castillo, 3 – 35530 – Teguise
Orari di apertura:
Lun-Mer: 09h30-20h00
Gio-Sab: 09h30-23h00
Domenica: 09h30-17h00

ZENZERO – BOLOGNA

Zenzero è probabilmente uno dei miei ristoranti preferiti. Le materie prime sono tutte biologiche, il menù è per la maggior parte vegetariano ma allo stesso tempo molto interessante anche per i carnivori. Punto forte è anche l’arredamento, curato nei minimi dettagli, minimal e dai colori pastello.

A pranzo si può scegliere tra un bis da 8 euro e un tris da 9 euro. Bevande (tra cui il buonissimo centrifugato di Zenzero) e dolci sono escluse.  Andandoci davvero spesso non ho mai avuto l’impressione di mangiare sempre le stesse cose, cosa che spesso accade nei locali dov’è offerto un menù ridotto per il pranzo.

Di sera il menù è alla carta e il servizio è un po’ più ricercato. Spariscono infatti le tovagliette di carta del pranzo per lasciare spazio alla stoffa e i bis e tris vengono sostituiti da un’ampia scelta di antipasti, primi, secondi e dolci.

Vi elenco un po’ di pietanze che ho assaggiato in questo anno e mezzo di frequentazione settimanale: tagliatelle di farro con zucca e carciofi, tempura di verdure leggerissima, tortino di pane carasau e carciofi, seitan con i più svariati condimenti, ravioli di zucca con granella di mandorle e aceto balsamico. Tra i dolci mi è rimasta impressa una deliziosa crema al mascarpone con purea di pere.

Come vi dicevo a pranzo si spende davvero poco (massimo 12 euro) mentre a cena non si superano i 35 euro. Un prezzo comunque molto equilibrato rispetto alla qualità dei cibi offerti!

Consigliata la prenotazione nel week end mentre a pranzo aspettatevi di dover attendere qualche minuto vista la sempre affluente clientela. Chiusura domenica e lunedì sera.

Indirizzo: Via F.lli Rosselli 18, Bologna
Telefono: 051.5877026
Maps