LA VERA TERRA – TREVISO

La Vera Terra

UPDATE: PARE IL CHE IL RISTORANTE ABBIA CHIUSO

La Vera Terra si trova in centro a Treviso in un ampissimo spazio suddiviso in due locali:  il bio ristorante con annesso il bar e un negozio di soli prodotti biologici; è il classico locale che può accontentare tutti i fanatici del Bio ed è sicuramente un punto di riferimento per tutti i vegetariani e vegani della zona.

Sabato sera ho provato la cucina del ristorante che oltre ai numerosi piatti vegetariani e vegani espressamente indicati nel menù e segnalati con un codice colore ha deciso di proporre anche ricette a base di carne e pesce; mi dice a fine serata il gestore che “non gli piacciono gli estremismi” e che quindi ha preferito preparare un menù eterogeneo.

Veniamo a quello che ho assaggiato.

Come antipasto una quiche vegana ai fagiolini e patate servita con insalata di pomodorini e tofu. Niente male per quanto riguarda il gusto e l’abbinamento degli ingredienti mentre se vogliamo fare un confronto con la quiche tradizionale preparata con panna, quest’ultima ha sicuramente il vantaggio di essere più morbida e meno asciutta della sua versione veg.
Ottime e profumate le tagliatelle (di Kamut ?) al tartufo nero.
Per secondo ho optato per le scaloppine di seitan aromatizzate all’arancio naturale e timo fresco. Buono l’accostamento del seitan all’arancio, proverò a ripeterlo anche a casa. Ho concluso la cena con un tortino vegano di carote e confettura di agrumi sensazionale. Scelta che si è rilevata ottima!
Vino Sauvignon della cantina veneta “Bosco del Merlo”.

Prezzo per persona 35 euro.
Indirizzo: Via Girolamo da Treviso, 5, 31100 Treviso
Telefono: 0422-410128
Sito internet

NEGOZIO LA TERRA DEL TEMPO DEL BENE – BOLOGNA

La Terra del Tempo del Bene

Negozio biologico a km 0 dove si possono trovare spezie, cereali, riso, farine sfuse, pane speciale, frutta disidratata, legumi vari, vini locali, birre artigianali – l’ottima Beltaine alle castagne – e dell’ortofrutta freschissima; ultimamente vendono anche del seitan e del tofu!
Nella mia dispensa non mancano mai i cereali per la colazione e i vasetti di sotto’olio preparati con le verdure de “La terra del Tempo”.
I prezzi sono ovviamente un po’ più alti dei supermercati medi, ma l’alta qualità offerta e soprattutto conoscere la provenienza e i metodi di coltivazione dei prodotti non vi farà rimpiangere quei due euro spesi in più, e poi, potete sempre usufruire delle numerose offerte proposte tra le quali il servizio a domicilio gratuito!

Vi riporto di seguito la ricetta fornita dal negozio per mettere sott’olio i pomodorini secchi (ovviamente acquistati a La Terra del Tempo)

Ingredienti:
600 gr. di pomodori secchi
aceto di vino bianco
2 foglie di alloro
timo
due peperoncini piccanti
4 spicchi d’aglio
olio extravergine d’oliva
basilico

Preparazione:

Questi ingredienti consentono di preparare due vasetti da 400 gr circa.
Versare in una pentola un litro di acqua e uno di aceto. Appena bolle mettere le foglie d’alloro. Lavare i pomodori secchi, versarli nella miscela di acqua e aceto bollente e far cuocere per tre minuti da quando riprende il bollore.
Scolarli bene, e stenderli distanziati su un canovaccio pulito. Coprirli con carta assorbente da cucina e lasciarli asciugare per un giorno.
Tagliare a fettine l’aglio, a pezzetti il peperoncino e pulire bene le foglie di basilico (attenzione se le lavate che non rimangano umide!). Mettere a strati in un vaso pulitissimo prima alcuni pomodori, poi un paio di fettine d’aglio, foglioline di timo e foglie di basilico. Continuare fino a terminare gli ingredienti. Comprire completamente di ottimo olio extravergine d’oliva, chiudere i vasi e lasciarli riposare per almeno un paio di settimane in un luogo fresco.

Indirizzo: Via Galleria 31/4, Bologna

AGRITURISMO FATTORIA AI CANARINI – FOSSALTA DI PIAVE (VE)

Agriturismo Fattoria ai Canarini

E’ stata una piacevole sorpresa scoprire che vicino a casa, dove praticamente esistono solo ristoranti di pesce, il Sig. Giampietro Zaramella ha aperto, in uno splendido casolare in mezzo alla campagna veneziana, una fattoria con cucina interamente vegetariana.

Nel locale, che apre solo nei week end, e dove è assolutamente obbligatatoria la prenotazione, il menù è unico e la cena inizia per tutti alle 20.30. L’ambiente è arredato con gusto e con particolare attenzione ai dettagli tipici della tradizione contadina veneta.
I piatti variano a seconda della stagione e quasi tutti gli ingredienti sono prodotti direttamente dall’agriturismo che, tra le altre cose, è rivenditore di vino, ortaggi, farina ed uova.

Ecco il menù dell’ultima volta che ci sono andata:

Antipasti
Carpaccio di melone su letto di rucola condito con olio non filtrato del Garda, servito con una spolverata di scaglie di Montasio (un accostamento insolito ma davvero azzeccato)
Tempura croccante di mazzetti di prezzemolo, salvia e “calamarini” di cipolla
Crostini di pane prodotto in casa in due varianti: con caponata su ricotta di pecora; e con listarelle di zucchine e menta su Brie rosolato al forno.

Primo
Risotto all’onda di pomodorini ciliegini e fontina. Il riso utilizzato è il Vialone Nano dell’azienda agricola Marangon di Rovigo.

Secondo
Bauletto di sfoglia ripieno di carciofi su fonduta di Casatella del Piave con crema di basilico

Dolci
Crostatina con marmellata di albicocche e mele fresche
Tortino di mandorle su crema pasticcera di limone
e per finire il caffè fatto con la moka

Nei contenutissimi 25 euro del menù sono comprese anche alcune bevande da spillare autonomamente (vino bianco e rosso della casa e acqua). Se però siete soliti bevitori di buon vino vi consiglio di optare per una bottiglia.

Indirizzo: Via della Favorita, 5. 30020 Fossalta di Piave (Venezia)
Tel. 0421 67582

Solo su prenotazione

IL CHIOSCO DI PATRIZIA E DEBORAH – RAVENNA

Avete presente quei chioschetti che molto spesso si vedono in Romagna? Troppe volte ne sono uscita a bocca asciutta per l’assenza di piadine senza strutto. Dopo anni di ricerche, ne ho finalmente trovato uno che le propone persino vegane! E non mi riferisco ad asciutto impasto farcito di sole verdure, ma intendo sfiziosissime piade (all’olio o al kamut) condite con tofu e seitan.

I prezzi sono nella norma, in media 3 euro a piada, mentre se volete fare un po’ di scorta per la vostra dispensa, sono acquistabili vuote a 80-90 centesimi d’euro l’una. Dimenticavo, sono buonissimi anche i crescioni!

Indirizzo: via S. Alberto 105,  Ravenna

BIO COFFEE E TEA SHOP HESPERIDES – LANZAROTE

E’ tempo di vacanze!
Se vi capita di soggiornare a Lanzarote (ora con i voli low cost di Ryanair un a/r costa all’incirca 100 euro) a meno che non vogliate andare in uno dei tanti ristoranti acchiappaturisti italiani o che non vi nutriate per tutta la durata della vacanza con gli ottimi formaggi di capra della zona e papas arrugada (delle piccole patate cotte con la buccia) non troverete molto di veg-commestibile. Ma a Teguise, un pittoresco paese a nord dell’isola, famoso più che altro per il mercatino della domenica, c’è un meraviglioso locale biologico che offre un’ampia rosa di piatti e tapas vegetariani e vegani.
Vi riporto parte del menù:
Smoothies e succhi biologici freschi
Tapas di Falafel e Hummus (da prendere assolutamente con del vino Malvasia, prodotto tipico della zona)
Panini bio tra cui uno vegano farcito di hummus, tofu affumicato, gomasio e lattuga
Zuppe di cereali e legumi e addirittura un risotto con tofu e funghi! (purtroppo non avevo abbastanza appetito per ordinarlo)
I prezzi vanno dai 3 per le zuppe ai 12 euro dei risotti.

Hesperides è anche un fornitissimo negozio di tè, tisane e prodotti biologici. Altamente consigliato!

 

Indirizzo: Calle Leon Y Castillo, 3 – 35530 – Teguise
Orari di apertura:
Lun-Mer: 09h30-20h00
Gio-Sab: 09h30-23h00
Domenica: 09h30-17h00

IL MONDO DI EUTÈPIA – BOLOGNA

Il Mondo di Eutèpia

Mi arriva un messaggio da un caro amico “devi assolutamente andare al Mondo di Eutèpia per il brunch domenicale, ti piacerà!”. Ed infatti, mi è piaciuto veramente molto.
Passeggiando per il centro non avevo mai notato il locale, che scopro, chiacchierando con una delle ragazze che lo gestisce, essere stato aperto a dicembre 2010. Il mondo di Eutèpia, citando la descrizione presente nel sito “..Crediamo sia un piccolo e ideale microcosmo all’interno di un sempre più frenetico macrocosmo. Nasce da questa esigenza e dai nostri ideali l’interesse per ricercare prodotti artigianali, biologici e biodinamici. E’ con la passione di artigiani o “alchimisti” che ci viene garantita l’unicità, la qualità e la massima rintracciabilità del prodotto finale.”

Siamo in due, ci sediamo nella stanzetta interna che dà su una splendida corte interna di uno storico palazzo bolognese. Purtroppo i piatti elaborati sono finiti, così non ci resta che ripiegare in una torta salata. Scegliamo di assaggiare le due con il tofu: olive, carote e tofu la prima e bietola, cavolo, farro, tofu e semi di girasole la seconda, entrambe ottime. Visto il caldo degli ultimi giorni, da bere ci viene proposto del tè freddo: viene fatto aggiungendo dei cubetti di ghiaccio ad un tè concentrato fatto al momento. Fenomenale e dissetante il tè nero indiano al mango.
La ragazza gentilissima ci ha anche offerto un assaggio di biscottini al cocco, di tè nero, al kamut e all’arancio, talmente buoni che poi ne ho comprato una confezione (biscotteria Bettina)
Ho anche acquistato dal negozietto all’entrata una miscela di tè cinese invecchiato Pu Erh con anice stellato.
Di due torte salate, due bicchieri di tè, una confezione di latta di biscotti all’arancio e 50 gr di tè con scatolina di latta porta tè ho speso 30 euro.

Oltre a tutto quello che vi ho raccontato, il Mondo di Eutèpia tiene dei corsi di cucina vegetariana e ogni domenica mattina (non d’estate) dopo la colazione/brunch vi porta a visitare le fattorie ed aziende bio del territorio!

Indirizzo:  Via Testoni 5d, Bologna
Telefono  051 0935590
Apertura: tutti i giorni 9,30-19,30 domenica 10,30-19,30 (non chiude mai)
ATTENZIONE : con l’arrivo dell’estate sono cambiati gli orari e ora chiude di domenica.
Sito internet

MENS@SANA – MILANO

La prima volta che sono entrata in uno dei vari punti Mens@Sana sparsi per la città, è stato sotto consiglio di un’amica e il tutto risale all’incirca a 5-6 anni fa. Credo che nasca proprio da allora la mia scoperta che la cucina vegana può essere anche buona.

I miei punti Mens@Sana preferiti sono quello in zona Porta Romana e quello in zona Ticinese, entrambi muniti di tavolini per poter tranquillamente consumare sul luogo il proprio piatto e anche di giganti caraffe contenenti té (rigorosamente caldo) o, a seconda delle preferenze, acqua. La scelta dei piatti, che possono anche essere portati a casa, è davvero vasta e cambia ogni giorno e la precisione didascalica con cui il gestore di turno descrive minuziosamente ogni singolo piatto disponibile fa davvero capire la passione che viene investita nel progetto.

Dicevamo della varietà: io stravedo per il sufflé di broccoli al forno, per le polpette di cereali e verdure (da consumare rigorosamente con la salsina fatta da loro), per le verdure stesse (ce ne sono sempre tantissime da scegliere come accompagnamento) e anche per i primi che spesso sono caratterizzati da riso condito o da paste integrali e non. Menzione speciale per i dolci come la torta di mele e il magnifico plumcake integrale con gocce cioccolato di cui  ho anche provato, senza alcun risultato, a carpirne la ricetta (prima o poi capirò quale farina utilizzano!). All’interno ci sono anche vari prodotti acquistabili da utilizzare per la cucina vegana.
I prezzi non sono bassissimi, ma considerando la cura che viene messa nella preparazione, direi che non è proprio il caso di lamentarsi.

Sito di Mens@Sana
Indirizzo:
via Lanzone, 3 -Milano
via Crema, 12 -Milano