DOMENICA BRUNCH ALL’ASTORIA DI TORINO

Astoria

L’Astoria è uno dei miei locali preferiti a Torino per tirare fino a tardi nei week end e soprattutto per vedere concerti: tutte le band – nostrane e non – che adoro, passano nel loro “basement”, ultimi Chromatics e Glass Candy.
Astoria è anche famoso nel quartiere di San Salvario per i cocktails, i bagels fatti in casa e per il brunch domenicale. I bagels, le ciambelline protagoniste di tanti post in questo blog, sono sfornati solamente dal lunedì al mercoledì dalle 19 alle 22; e allora vi do un consiglio ora che finalmente è arrivato il caldo: sedetevi nei tavolini esterni, ordinate un mojito (c’è un barista in particolare che lo sa fare come dio comanda) un bagel vegetariano e ascoltate l’ottima musica che sempre esce dalle casse del locale.

Di domenica potete invece andare all’Astoria per il brunch, dove i piatti vegetariani non mancano: uova strapazzate, frutta a volontà, spremute fresche di pompelmo, il classico pane-burro-marmellata, yogurt con cereali, muffin dolci e, ovviamente, i bagels. E se volete fare le cose per bene, ordinate un Bloody Mary.

I prezzi sono nella media: per un brunch completo si spendono circa 12 -15 euro.

Indirizzo: Via Berthollet 13, San Salvario, Torino
Telefono: 3897663731 (aperto dal lunedì al mercoledì dalle 18 alle 2, dal giovedì al sabato dalle 18 alle 4 e domenica dalle 11 alle 2)
Sito dell’Astoria : http://www.astoria-studios.com

FINGER FOOD E CUCINA D’ASPORTO AL BISTROT “CIBO CONTAINER” DI TORINO

Cibo Container

Il solo pensiero del bancone dov’è esposta la gastronomia pronta del Cibo Container mi fa venire l’acquolina in bocca, anche mentre scrivo questa recensione. Una varietà quasi infinita di Verdure e legumi, teglie di parmigiana di melanzane, quiche e torte salate – il tutto di ottima qualità – sono sempre disponibili per l’asporto o per essere mangiate in una delle due salette – molto ben arredate – del locale. Appetitosi anche i piatti vegetariani, elencati nel menù del giorno, pronti per essere cucinati al momento: si spazia dagli gnocchi e paste fatte a mano, alle crescentine fritte.

Due chiacchiere con i simpatici proprietari del locale, e in pochissimo tempo mi arriva il delizioso piatto di gnocchetti di patate al pesto di erbette. Con le crescentine (solo di venerdì) ho ordinato la paglierina di capra alla piastra con miele. Infine, una nota di merito per i dolci, soprattutto quelli al cucchiaio.
Guardate la foto qui sopra: quel piatto di verdure non vi invoglia?
Vini: molto buona la carta. Ovviamente, è il Piemonte a primeggiare.

Prezzi: la qualità eccellente delle materie prime giustifica il prezzo leggermente più alto rispetto alla media delle gastronomie della zona. Per la mia cena, dov’era compresa una buonissima bottiglia di Nebbiolo Ochetti, ho speso 27 euro.

Indirizzo: Corso Marconi 33B, Torino, Italia
Telefono: 0116506749
Aperto a pranzo dal lunedì al sabato dalle 11.30 alle 15.00 e a cena dal mercoledì al sabato dalle 18.30 alle 23.00

Sito di Cibo Container: http://www.cibocontainer.it/

JAPS! SUSHI MAKERS ANCHE VEGETARIANO A TORINO

Japs! San Salvario

Voglia di noodles con verdure, sushi vegetariano e miso soup? A me viene almeno una volta a settimana, ed è sempre un grande problema visto che il mio ristorante giapponese preferito si trova a 350 km da dove abito. Sto parlando di Japs! a Torino, precisamente quello di Via Sant’Anselmo (ce ne sono altri 2 in città).

Japs, oltre ad avere un arredamento simpatico e giovanile, offre tantissime varianti vegetariane per qualsiasi piatto tradizionale giapponese. Squisiti i ravioli di verdure alla piastra, croccanti fuori e morbidi all’interno. Imperdibili i semplici edamame lessati (i fagioli di soia verdi) e i futomaki alle verdure miste. Per i più golosi consiglio anche un assaggio dei dolci: potete scegliere tra gli introvabili gelati al gusto di zenzero o di cioccolato e wasabi e soprattutto tra le numerose cake, anche se la mia preferenza va a quella al tè verde.

Un’altra cosa che mi piace molto di Japs! è che quasi tutti i materiali plastici utilizzati sono stati un po’ alla volta sostituiti con prodotti bio e riciclabili. Dopo aver consumato l’ordinazione potete voi stessi fare una piccola raccolta differenziata smistando nei vari contenitori gli oggetti che avete adoperato.

Non vi resta che andare in uno dei tre Japs! presenti a Torino, ordinare e aspettare che il simpatico gattino Maneki Neko inizi a suonare, significa che i vostri piatti sono pronti!

Prezzi: per un pasto vegetariano si possono spendere dai 6 ai 20 euro incluse le bevande.

Indirizzo: Japs! San Salvario. Via Sant’Anselmo, 19.
Telefono: 011 6599700
Aperto dal martedì al venerdì dalle 12 alle 15 e dalle 18.30 alle 20.30. Sabato e domenica dalle 18.30 alle 23.30
Sito internet di Japs!  (è possibile usufruire anche del servizio a domicilio)

TEAPOT, TISANERIA CON CUCINA – TORINO

Teaport – Tisaneria con cucina

Da diversi anni è in atto un piano di recupero per la zona di San Salvario a Torino. Il quartiere, posizionato in prossimità della stazione Porta Nova, da zona disagiata si sta trasformando  in uno dei punti più interessanti della città, dove di mese in mese il numero di gallerie d’arte, locali e ristorantini si moltiplica. Stiamo parlando di una decina di vie dove si alternano bistrot, rosticcerie vegetariane, birrerie artigianali, ristoranti etnici, locali per concerti, boutique di delizie alimentari e così via. Per intenderci, a me San Salvario ricorda molto la londinese Brick Lane.

Tra tutti questi locali il primo di cui scriverò è Teapot, la tisaneria con cucina gestita da tre ragazze e sempre gremita di ospiti di tutte le età a qualsiasi ora del giorno.

D’inverno il dehor non è praticabile e non rimane che attendere pazientemente un posticino nella piccola sala interna dove  iminuti tavoli ballerini sono magicamente incastrati permettendo il solo via vai dei camerieri.  Il bancone è sommerso di torte salate, sandwich, muffin vegani, biscotti, brioches, pancakes, il tutto prodotto in casa. Un’intera parete ospita invece ibarattoli che contengono tisane e tè per tutti i gusti. Il menù spazia dalle ottime proposte che trovate al banco ai piatti caldi che variano di giorno in giorno. Non ci troviamo di fronte a un locale con la V maiuscola, ma alcuni piatti vegetariani e vegani (e anche per intolleranti alimentari) sono sempre previsti nel menù del giorno.

Domenica, per il brunch, ho scelto la formula completa per cui assieme a una bevanda calda e a un centrifugato di frutta vengono serviti anche: uova strapazzate o all’occhio di bue, Flan con patate e verza, plumcake al cioccolato e frutta secca, crema alla vaniglia con frollino di orzo, kamut e miele. Delizioso tutto quello che ho assaggiato!

Prezzi ottimi: 15 euro per il brunch completo e 5-6 euro il prezzo delle singole portate.

Indirizzo:  Via Silvio Pellico 18, 10125, Torino
Tel: 011 19781481
Aperto dalle 8 alle 19 dal lunedì al venerdì; dalle 9 alle 19 il sabato e la domenica