TAS FIRIN A LONDRA, CUCINA VEGETARIANA TURCA PER TUTTE LE TASCHE

 tas-firinTas Firin – Londra

Da quando un’amica che viveva a Londra mi portò in questo ristorante turco in Bethnal Green, a due passi esatti da Brick Lane, ogni volta che capito in città ne approfitto per passare da qui per una sana scorpacciata di pizza turca e halloumi grigliato.

Il locale non invoglia certamente a entrare per la sua estetica, i tavoli sono spogli e datati, mancano le tovagliette e le sedie di acciaio ricordano quelle dei bar anni ’90 che tuttora puoi, ahimè, trovare nei vialoni delle metropoli. Ma da Tas Firin c’è sempre parecchia gente in fila per un tavolo, e un motivo ci sarà!

Le pietanze vegetariane e vegane sono numerose: dai falafel, alla pizza turca (pide), senza tralasciare i vari involtini fritti di verdure e formaggi, quest’ultimi presi in prestito dalla cucina greca, come anche le foglie di vite ripiene di riso. Le squisite salsine hummous e cacik (più conosciuto da noi come tzatziki) accompagnano praticamente quasi tutti i piatti.

I prezzi, come si intende dal titolo di questo post, sono molto bassi pur trovandoci in una delle zone più cool, e quindi più costose, di Londra. Penso di non aver mai superato i 15 pounds, senza rinunciare a una birra e lasciando anche qualcosina nel piatto. Le porzioni, infatti, sono decisamente abbondanti.

Vi consiglio di andarci con degli amici e ordinare più specialità, vi assicuro che tutte meritano un assaggio.
Ah, dimenticavo. Un altro punto a favore di questo ristorantino turco è l’orario di apertura, udite udite: chiude le serrande dopo la mezzanotte. Una manna dal cielo a Londra.

Indirizzo: 160 Bethnal Green Road, Londra E2 6DG (Maps)
Telefono: 02077296446 (aperto tutti i giorni dalle 12 a mezzanotte)
Sito Internet di Tas Firin

 

BISTROTHEQUE, CUCINA FRANCESE A LONDRA

Bistrotheque

Brunch e cabaret! Queste sono le parole chiave dello stilosissimo bistrot di Bethnal Green, zona est di Londra. Dico subito che non è un locale propriamente vegetariano ma che l’offerta è comunque ottima e soprattutto inedita.

Sulle note di un pianista che suona dal vivo (dai Nirvana a Lady Gaga!), accomodati in tavolini preparati in modo essenziale ma curato,  potete assaggiare il pane tostato con avocado (che io adoro) o optare per una zuppa di cavolo e pinoli. Molto interessante è anche l‘Humita: dei fagottini di origine sudamericana a base di mais, cipolla e peperoni, guarniti con delle scaglie di formaggio di capra. Da bere, oltre ai succhi di frutta freschi – se siete in vena di alcolici – vi consiglio di ordinare il Bloody Mary che al Bistrotheque è preparato con notevole maestria. Tutto ottimo e servito da uno staff cortese e attento alle esigenze dei clienti.

E per finire, l’immancabile torta al cioccolato: una vera prelibatezza accompagnata al caffè, che sorprendentemente -siamo a Londra – non è niente male.

Unica pecca è che essendo la cucina a vista, si rischia di impregnare i vestiti di odore di cibo.

E’ invece obbligatoria la prenotazione ed è possibile farla anche dal sito internet del locale.

Per essere un locale di Londra la qualità prezzo è ottima, per un brunch completo si spendono circa 25 euro.

Indirizzo: 23-27 Wadeson St, Bethnal Green, Londra
Sito del Bistrotheque (controllate il menù, sono infatti presenti anche altri piatti vegetariani)

Brunch sabato e domenica dalle 11 alle 16.