TARTUFO A VOLONTÀ DA DANILO E PATRIZIA A BOLOGNA

Danilo e Patrizia

Il “giro di primi” di Danilo e Patrizia è un’esperienza culinaria che tutti dovrebbero fare almeno una volta nella vita. Dite subito che siete vegetariani e l’oste vi elencherà quali sono le pietanze senza carne. Solitamente, vi andrà più che bene! Parliamo di 6-7 assaggi diversi, che in alcuni ristoranti potrebbero tranquillamente essere delle porzioni intere.

Una sera della scorsa settimana ci sono andata a cena, era un po’ tardi, circa le 21.30 e la degustazione dei primi non era purtroppo più fattibile. Allora mi sono fatta elencare i piatti vegetariani e ho optato per un bis di gnocchi con scaglie di formaggio di fossa e dei tortelloni a pasta rossa con ripieno di mozzarella di bufala, conditi con una leggera fonduta di formaggio e spolverati di tartufo nero. Deliziosi entrambi, fatti a mano, buoni, belli.

Tra i pochissimi piatti vegani che potrete trovare, squisito è senz’altro il carciofo crudo alla julienne con crema di aceto balsamico. Non vegano, ma più che valido anche l’uovo all’occhio di bue con asparagi e lamelle di tartufo nero. Contorno “leggerissimo” di zucchine pastellate fritte che hanno sempre il loro perchè.

Ho accompagnato i miei piatti con un ottimo Sangiovese Superiore.

Come avrete certamente capito, da Danilo e Patrizia si mangia cucina tradizionale emiliana. Molti dei piatti sono a base di tartufo e – quando è stagione – di funghi. Inoltre si può mangiare tutto questo ben di dio senza l’ansia di ritrovarsi un conto spropositato: il prezzo fisso è di 35 euro a testa.

Ah, fatemi sapere se voi riuscite ad arrivare al dolce, io non ce l’ho mai fatta.

Indirizzo: Via San Donato, 161 Bologna
Telefono: 051. 6332534 (consigliata la prenotazione)