BISTROTHEQUE, CUCINA FRANCESE A LONDRA

Bistrotheque

Brunch e cabaret! Queste sono le parole chiave dello stilosissimo bistrot di Bethnal Green, zona est di Londra. Dico subito che non è un locale propriamente vegetariano ma che l’offerta è comunque ottima e soprattutto inedita.

Sulle note di un pianista che suona dal vivo (dai Nirvana a Lady Gaga!), accomodati in tavolini preparati in modo essenziale ma curato,  potete assaggiare il pane tostato con avocado (che io adoro) o optare per una zuppa di cavolo e pinoli. Molto interessante è anche l‘Humita: dei fagottini di origine sudamericana a base di mais, cipolla e peperoni, guarniti con delle scaglie di formaggio di capra. Da bere, oltre ai succhi di frutta freschi – se siete in vena di alcolici – vi consiglio di ordinare il Bloody Mary che al Bistrotheque è preparato con notevole maestria. Tutto ottimo e servito da uno staff cortese e attento alle esigenze dei clienti.

E per finire, l’immancabile torta al cioccolato: una vera prelibatezza accompagnata al caffè, che sorprendentemente -siamo a Londra – non è niente male.

Unica pecca è che essendo la cucina a vista, si rischia di impregnare i vestiti di odore di cibo.

E’ invece obbligatoria la prenotazione ed è possibile farla anche dal sito internet del locale.

Per essere un locale di Londra la qualità prezzo è ottima, per un brunch completo si spendono circa 25 euro.

Indirizzo: 23-27 Wadeson St, Bethnal Green, Londra
Sito del Bistrotheque (controllate il menù, sono infatti presenti anche altri piatti vegetariani)

Brunch sabato e domenica dalle 11 alle 16.