FESTIVAL VEGETARIANO – GORIZIA

Domenica 4 settembre la città di Gorizia si appresta ad ospitare la seconda edizione del Festival Vegetariano.

Dalle 10 alle 20, presso la sede di Biolab (via del Montesanto 131/10), tra dibattiti, degustazioni, eventi e approfondimenti, sarà possibile togliersi qualche dubbio sul mondo veg, farne la sua conoscenza e scoprire tutti i suoi aspetti.

Questo il comunicato stampa:

“L’Italia è il paese con il maggior numero di vegetariani in Europa (circa 7 milioni secondo le stime dell’Unione vegetariana europea nel 2010) ed il loro numero è in continuo aumento: a partire da questo dato e sull’onda del successo della prima edizione, a Gorizia domenica 4 settembre, si svolgerà il secondo Festival Vegetariano. Una giornata intera dedicata alla gastronomia, alla cultura e alla filosofia vegetariana, organizzata da Biolab – azienda di Gorizia, specializzata nella produzione di alimenti biologici per vegetariani – in collaborazione con Ecor e le reti di negozi biologici Cuorebio e NaturaSì e con il patrocinio della Provincia e del Comune di Gorizia. Oltre a chi ha già scelto di rinunciare alla carne (o in genere ai prodotti derivati dagli animali), la manifestazione è dedicata a chiunque desideri saperne di più sullo stile di vita vegetariano.

Il numero dei vegetariani nel nostro Paese è in crescita – spiega Massimo Santinelli, presidente di Biolab – e sono sempre di più anche le persone che riducono il consumo di carne per ragioni etiche o per convinzioni salutistiche. Ma il nostro invito è rivolto anche a coloro che considerano l‘alimentazione vegetariana qualcosa di ‘triste’, con gusti e sapori limitati: che provino le specialità dei nostri chef al Festival. Si convinceranno del contrario”. Durante la giornata, ci sarà l’opportunità di approfondire lo stile di vita “veg”, attraverso gli incontri con esperti, medici, scrittori e sostenitori della cultura vegetariana; di gustare vere prelibatezze, grazie ai vari stand gastronomici e ad un menu cento per cento vegetariano messo a punto da raffinati chef per l’occasione; di divertirsi, con le animazioni pensate per i più piccoli: dai giochi, agli spettacoli di artisti di strada , giocolieri equilibristi e cantastorie.
Insomma, Gorizia si prepara ad ospitare un’autentica festa all’insegna del vegetarismo, dove non mancheranno bancarelle, banchetti informativi e musica dal vivo e perfino un gruppo di aquilonisti che intratterranno i bambini con loro spettacolari aquiloni (i “Vole Alt” di Udine). Un modo per ribadire il messaggio chiave promosso dagli organizzatori: “Chi sceglie di non mangiare carne (ma anche latte o uova, se è vegano) non vive questa condizione come una rinuncia, ma come un modo per vivere meglio”.
1.    Gli ospiti di quest’anno, per l’area culturale, saranno la punta di diamante del Festival:
•    L’associazione Sea Shepherd (a tutela degli oceani) presenterà un documentario e richiamerà l’attenzione sui pericoli in cui versano i nostri mari
•    Mario Tozzi, noto giornalista ambientale e conduttore televisivo sarà invece il protagonista di un forum di discussione tra medici e giornalisti sul vegetarismo: Tozzi, che è vegetariano, parlerà dell’impatto ambientale dovuto al consumo della carne. Il tutto presentato dal giornalista Stefano Momentè, fondatore e presidente dell’associazione VeganItalia e autore del libro Né di carne né di pesce. Manuale del perfetto vegetariano”.

E’ gradita la conferma della propria presenza via telefono o via sms (cell. 338 2722331), nel sito www.festivalvegetariano.it, tramite e-mail a info@festivalvegetariano.it; via fax al numero 0481 530387.

La pagina Facebook dell’evento è questa.

Noi purtroppo non ci saremo ma voi cercati di esserci!