COSA BOLLE IN PENTOLA? #3 – BOLOGNA



I ragazzi di  Cosa bolle in pentola? ispirandosi al Sunday Soup di Chicago e al Granaio e Tavola Periodica di Milano hanno portato anche a Bologna i pranzi collettivi per sostenere progetti creativi!

L’idea alla base dell’inziativa è molto semplice ma allo stesso tempo geniale: durante un pasto vengono presentati dai loro autori dei progetti artistici e culturali in fase di sviluppo, dopodichè tramite votazione da parte dei commensali si decide a quale dei progetti verrà devoluto il ricavato della giornata. Il pranzo non è solo un’occasione di finanziamento per il progetto vincitore – il ricavato si aggira intorno ai 500 euro – ma vuole consentire ai produttori e agli utenti di conoscersi e confrontarsi ed attivare nuovi network e collaborazioni, con benefici non solamente economici.
Domenica 3 luglio al Parco del Cavaticcio di Bologna ci sarà il primo pic nic collettivo, per prenotare come commensali si ha tempo fino a oggi 29 giugno, tutte le informazioni sono su  http://ossigeno.rcdc.it/cosabolleinpentolacomefunziona/.

Il pasto sarà vegetariano e preparato impiegando criteri di sostenibilità economica ed ambientale (impiego di materie prime provenienti dal territorio provinciale e di oggetti biodegradabili, scelta di materiali usati e scarti, etc).

Io ci sarò!

UPDATE

La giornata di ieri è stata memorabile. Immaginate in un’afosa Bologna di luglio un prato tappezzato di plaid e parasole costruiti con materiali riciclati, 99 persone che, cullate da un sottofondo musicale proveniente dal vicino Cassero, ascoltano dei progetti sostenibili ed intanto mangiano un prelibatissimo pasto vegetariano. Ecco, questo è quello che avreste trovato partecipando a Cosa Bolle in Pentola? #3.
Il progetto più votato della giornata  è stato ideato dai ragazzi di Trame Urbane/Guerilla Garden e si chiama “Coltivare rappOrti” . Per un resoconto dettagliato dei progetti presentati vi rimandiamo al blog di Ossigeno! mentre noi vi rendiamo partecipi del menù vegetariano – distribuito all’interno di adorabili cassettine bianche – che ci ha allietato il pic nic. La maggior parte degli ingredienti utilizzati provenivano dal Mercato della Terra che si tiene settimanalmente nel cortile della Cineteca Lumière. Tutti i prodotti del Mercato della Terra sono stagionali, a km zero e promossi da Slow Food.

Ecco il menù!

Gazpacho al Melone (melone, cipolla, aglio, pinoli)
L’immancabile tramezzino (pesto di zucchine, feta, cetrioli, melanzane alla tunisina, insalata)
Un insolito Muffin (peperoni, primo sale, timo, olive)
Honey-Hummus (ceci, miele, thaina)
Le purpette (uova, pevorino, mandorle, sasla di pomodoro, basilico)
Tripudio di insalata (verdure di stagione fresche e cotte, germogli, granella saporita)
Citronette per condire l’insalata (olio, limone, erbe aromatiche)
Mix di frutta (pezzetti di frutta di stagione con aneto e croccante ai semi di sesamo)

Ci si vede a Cosa bolle in Pentola? #4!